Sfilata Fantaveicoli di Bologna

fantaveicoli bologna

Visita-spettacolo di Bologna e sfilata dei fantaveicoli

Domenica 26 febbraio

Partenza alle 08,00 da Bondeno (Piazzale ex pesa), da Pontelagoscuro alle 08,30 (davanti al Centro Sociale Il Quadrifoglio in Viale Savonuzzi).

Arrivo a Bologna e incontro con la guida che ci farà visitare angoli nascosti e sconosciuti della città insieme alla zdàura.

Chi è la zdàura?

E’ la madre di ogni massaia e di ogni donna che abbia sfaccendato per la città, da quando le due Torri non erano più grandi di due grissini. Lei è la testimone oculare, la pettegola, che ci può raccontare ogni aneddoto sulla città turrita. Lei è lo spirito stesso della bolognesità. Schietta, indomita, cinica.

La visita-spettacolo vede la nostra zdàura alle prese con racconti e aneddoti, accompagnata da una guida. L’itinerario si dirama lungo le stradine e i portici del centro storico bolognese, attraversando il ghetto ebraico fino a giungere, al termine dell’itinerario, in un luogo solitamente non accessibile a cittadini e turisti: una torre nascosta nel cuore della città.

A seguire pranzo facoltativo in ristorante del centro storico di Bologna con seguente menù:

- Bis primi: gramigna con salsiccia/lasagna bolognese

- Secondo: scaloppina alla bolognese con patate al forno

- acqua, 1/4 vino sangiovese e pignoletto, mascarpone con cioccolato, caffè

Nel pomeriggio trasferimento a Imola per assistere alla sfilata dei fantaveicoli.

Come in tantissime altre città italiane, anche Imola aveva una sua tradizione di Carnevale, incentrata sulla sfilata dei carri allegorici. Nel 1996 l’Amministrazione comunale decise di provare a reinventare una tradizione locale di Carnevale, e da allora ha assunto la sua connotazione attuale diventando il Carnevale dei Fantaveicoli.

Imola fa parte della Romagna e di romagnolo ha la passione dell’ingegnosità tecnica e dell’invenzione; Imola è famosa nel mondo per l’Autodromo, ma forte è l’amore per la bicicletta, compagna fedele di ogni giornata. Da questi elementi – uniti al radicato rispetto per l’ambiente – è nata l’idea del “Fantaveicolo”.

Si tratta di un veicolo che può mescolare fantasia, creatività, ingegnosità, colore, stravaganza, ironia. Altro elemento indispensabile: il movimento del veicolo non può avvenire con l’utilizzo di motori inquinanti. Quindi qualsiasi soluzione senza motori va bene (a spinta, a pedali, a traino, a vela, ad elica, etc) oppure con motori ad ‘emissione zero’ (ad energia elettrica, a pannelli solari, ad aria compressa, ecc). Alle 18,00 partenza per il rientro previsto per le 20,00 circa.

Quota di partecipazione individuale € 45 ( minimo 25 partecipanti) Supplemento pranzo facoltativo € 30 (adesione da comunicare all’atto dell’iscrizione)

La quota comprende: viaggio in pullman Gran Turismo, visita spettacolo di Bologna con la zdàura, assicurazione medica, assistenza in viaggio dell’organizzatrice.

La quota non comprende: pranzo, ingressi a monumenti o musei (ingresso alla torre € 3), mance, extra e tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende” Organizzazione tecnica, informazioni e prenotazioni Viaggia con Morena tel. 3485636734 mail viaggiaconmorena@gmail.com sito: www.viaggiaconmorena.it

Prenotazioni entro 15 febbraio. Acconto alla prenotazione € 25. Saldo in pullman.

Posted in Viaggi.